Unità a sinistra per le cantonali: MpS e POP correranno assieme

Movimento per il socialismo (MPS) e Partito Operaio e Popolare (POP) hanno raggiunto un’intesa di massima per le elezioni cantonali del 2019. A favorire questa intesa è stato, in particolare, il bilancio positivo dell’esperienza fin qui condotta con la lista unitaria e l’attività politica a livello comunale nella città di Bellinzona. L’orientamento condiviso dalle due…

Giornata internazionale di lotta dei lavoratori, 1° maggio di lotta per l’unità degli sfruttati

100 anni dopo, organizzare un nuovo sciopero generale. Nel 1918, in Svizzera il movimento operaio ha raggiunto la massima espressione di contestazione del sistema capitalista. Il comitato di Olten, influenzato dagli eventi internazionali ed in particolare il successo della rivoluzione bolscevica in Russia, aveva saputo guidare i lavoratori allo sciopero generale contro la povertà, lo…

Difendiamoci dall’attacco frontale alla sfera privata!

Il Partito svizzero del lavoro sostiene il referendum contro la “Legge per il controllo degli assicurati”. Il Parlamento ha presentato la nuova Legge a causa delle gigantesche pressioni della Lobby delle Assicurazioni. Stando al volere dei partiti borghesi, le Casse Malati, l’AI, l’AVS e l’INSAI potranno controllare i propri assicurati con fotografie e registrazioni. Ciò…

I comunisti in Europa contro la guerra imperialista in Siria

I partiti comunisti e operai europei condannano l’impennata dell‘aggressività imperialista e l’acuirsi della situazione in Siria e in tutta la regione, dopo che D. Trump, Presidente degli Stati Uniti, ha dichiarato l’11 aprile l’intenzione di bombardare la Siria, usando il pretesto dell’utilizzo di armi chimiche, pratica che gli Stati Uniti hanno ripetutamente usato in passato.…

Gli sgravi sono il dogma che ci rovinerà

L’idea è sempre quella: diminuire le tasse ai ricchi e alle imprese con la speranza che i soldi da loro “risparmiati” siano investiti per creare buoni posti di lavoro e magari aumentare i salari, la solita minestra riscaldata. La proposta di Vitta è di una banalità economica sconcertante, si tratta ne più ne meno delle…

Erdogan deve essere fermato! Solidarietà con il popolo curdo!

Con toni marziali i dirigenti turchi avevano annunciato l’assalto alla città di Afrin, nel nord della Siria. Nel quadro dell’aggressione lanciata il 20 febbraio e battezzata con un eufemismo « operazione ramoscello d’olivo », il secondo esercito Nato per grandezza dopo quello degli Stati Uniti, si è già impossessato di 1102 chilometri quadrati. Un portavoce del governo…