La terra è di nessuno, i frutti son di tutti. Stefano Moretti sostiene l’iniziativa per la sovranità alimentare

Se il cinipide del castagno avesse colpito i nostri boschi, neanche un qualche decennio fa al sud delle Alpi avrebbe provocato una carestia. Forse, nella nostra società non ci è completamente chiaro il concetto della sovranità alimentare. Certo! negli ultimi 25-30 il mercato del lavoro si è nettamente precarizzato, pure nel nostro paese, in particolarmodo…