Colpevoli di solidarietà

Accusata di aver aiutato 24 persone ad attraversare il confine tra l’Italia e la Svizzera, Lisa Bosia Mirra è stata condannata giovedì 28 settembre a 80 aliquote giornaliere, vale a dire 8’800 franchi, pena attualmente sospesa per due anni con la condizionale. I fatti risalgono all’estate del 2016, durante la quale la deputata socialista, in…

La foto sotto il cuscino

La foto del papà sotto il cuscino, ogni sera prima di addormentarmi: il ricordo più vivo della mia infanzia. Non era facile per una bambina capire perché non potevo avere mio padre a casa con noi, tutti i giorni, tutte le sere per il bacio della buona notte. Ed è per questo che alla parola…

¡Hasta siempre comandante!

A 50 anni dalla morte del Che, vogliamo ricordarlo con le parole del Subcomandante Insurgente Galeano, uno dei portavoce dell’EZLN (Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale), movimento rivoluzionario indigeno del Sud Est messicano. “Sullo scenario mondiale tutto sembrava prevedibile e semplice…. ma poi è arrivato Fidel. E “la problema”, come dicono i compagni, è che non…

Kurdi verso uno stato indipendente

I Kurdi irakeni andranno alle urne il prossimo 25 settembre. Sarà un referendum per proclamare uno stato Kurdo indipendente. Dal 2005 hanno ottenuto una maggiore autonomia dallo stato iracheno. Si tratta di una specie di stato federale. Hanno introdotto una maggior democrazia nel loro territorio. Ora vige un sistema con cinque lingue ufficiali, libertà religiosa per tutti e…

L’Uragano Irma, la reazione di Cuba, il panico di Trump

Articolo apparso su Contropiano il 10 settembre 2017. di redazione – Sergio Alejandro Gomez Qui di seguito pubblichiamo una corrispondenza del giornalista cubano Sergio Alejandro Gomez e il comunicato della Stato Maggiore della Difesa Civile cubana sul passaggio dell’Uragano Irma nella parte orientale dell’isola. Le strutture della difesa civile hanno affrontato l’emergenza, la popolazione si…

Una donna vale di più

La revisione del sistema pensionistico che ci viene proposta in votazione in 24 settembre prossimo lascia dell’amaro in bocca a molte donne. Si assiste a un balletto di cifre che cerca di rassicurare come il compromesso ottenuto sia il migliore possibile. Ecco cosa non piace soprattutto alle donne: innalzamento dell’età di pensionamento, sempre accompagnato da…

PS e casse pensioni private “a love story”

Il sistema pensionistico dei tre pilastri è in crisi da anni; perché i conti non tornano, perché le pensioni sono basse e l’età di pensionamento è troppo alta per molte persone. L’attuale sistema non redistribuisce abbastanza e non può quindi dare futuro e sicurezza alle nostre pensioni. Lungi dalla socialdemocrazia mettere in discussione il compromesso…