Le officine FFS di Bellinzona non si toccano

Alle Officine siamo tornati alla casella di partenza. Dal 2008 ad oggi le FFS hanno preso in giro le maestranze, le autorità e la popolazione del cantone Ticino, da una parte firmando lettere d’intenti e convenzioni, mai rispettate, e dall’altra diminuendo i volumi di lavoro e azzerando gli investimenti, per ottenere un lento declino della…

NO alla privatizzazione della navigazione!

Sei mesi fa i dipendenti della Navigazione sul Lago Maggiore entravano in sciopero per difendere il loro posto di lavoro. Il loro datore di lavoro li ha licenziati tutti, annunciando di voler rinunciare ad effettuare il servizio pubblico sul bacino svizzero del lago. Dopo 21 giorni di lotta, con il sostegno dei sindacati Sev, Unia…

Salario minimo? Solo con dignità!

Con il salario minimo a 18.75 franchi all’ora, il Governo prova a salvare la faccia, immediatamente dopo il Dibattito generale in Gran Consiglio ottenuto dal compagno Pronzini a proposito del grave scandalo Argo 1 che coninvolge Dss, Dfe, Di. Si tratta invece di un regalo di Natale avvelenato per i lavoratori e le lavoratrici, perché…

Argo 1 e il fallimento della politica migratoria svizzera

Il Partito Svizzero del Lavoro (PSdL-POP) ha sempre attaccato e combattuto la politica svizzera di segregazione dei migranti in condizioni di prigionia, privati di numerosi diritti umani e rifiutati perché originari di paesi poveri e spesso in guerra. L’esclusione dei migranti serve a nascondere le responsabilità politiche di chi ci governa, perché il “problema” lo…

Massima solidarietà alla lotta della Navigazione

Il Partito operaio e popolare si unisce alla lotta delle lavoratrici e dei lavoratori che hanno smesso di far funzionare la Navigazione sul Lago Maggiore sul bacino Svizzero da domenica 25 giugno. Sono “solo” 37 persone: 14 dipendenti annuali, 20 stagionali e 3 cameriere (di cui nessuno parla perché sono in subappalto) che sono state…

8 novembre Presidio in sostegno alle Officine FFS di Bellinzona

SIGNOR MEYER, SE LO TOLGA DELLA TESTA! L’OFFICINA NON LA CHIUDERÀ!!! La direzione delle FFS sta distribuendo un po’ dappertutto un fascicolo intitolato “Visioni e apparizioni in Ticino”.Dopo una prefazione curata da Andreas Meyer, il racconto narra un fantastico colloquio tra tale Lukas Bergmann e Giuseppe Molo. Bergmann (il cui nome tradotto alla lettera in…

Uniti nella lotta al Primo Maggio

Nel giorno internazionale del lavoro, per tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici è la giornata dove si mostrano i muscoli e l’intelligenza del movimento in difesa dei nostri interessi, per promuovere i nostri diritti. Il Primo maggio ognuno di noi deve contribuire a rafforzare la lotta. Noi vogliamo un primo maggio che quando si…

Presa di posizione sulla Riforma dell’Imposizione delle Imprese III

Come ci si poteva aspettare, la commissione dell’economia del Consiglio degli Stati ha deciso il 19 novembre di sostenere in gran parte la proposta del Consiglio federale concernente la riforma dell’imposizione delle imprese III (RII III). Tale fatto non potrà che rallegrare le quasi 24’000 multinazionali che beneficeranno di questa riforma e che potranno godere…

Una sola classe: organizzata, unita e solidale

Organizzarsi e lottare per il futuro dei nostri figli.Affinché i lavoratori e le loro famiglie possano prendere in mano il loro destino, l’organizzazione politica e sindacale della classe operaia in Svizzera ha ancora molta strada da fare. Troppo dipende ancora dagli apparati sindacali e dalle burocrazie di partito a cui i lavoratori preferiscono delegare invece…

Offrire posti di lavoro dignitosi o andarsene!

Leo Schmid. Uno dei tanti. Il capannone della Gucci a S. Antonino è però il più imponente e forse quello che nasconde più marciume. Il POP sostiene che il Ticino non ha bisogno di aziende così. A Sant’Antonino si è insediata la multinazionale Luxury Good International (LGI), che comprende la famosa e controversa marca italiana…