PF17 no del PSdL-POP a nuovi regali ai ricchi e aumento dell’età pensionabile

Il Partito Svizzero del Lavoro (PSdL-POP) prende atto della proposizione della Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio degli Stati (CET-S) di congiungere il Progetto Fiscale 17 (PF17) alla riforma dell’AVS. Il Il PSdL-POP rifiuta questa forma di mercanteggiamento politico per le seguenti ragioni: Come per la riforma fiscale delle aziende III (RIE3), il PSdL-POP…

Iniziativa per la moneta intera: un sì critico

Regolare e imbrigliare l’economia finanziaria imponendo le regole del gioco. Questo è nelle grandi linee lo scopo dell’iniziativa. Essa afferma, e a ragione, che la politica finanziaria deve essere regolata da leggi che siano nell’interesse del Paese. Devono essere in particolare sorvegliate la correttezza e le condizioni contrattuali di chi offre servizi finanziari, la necessità…

Gli sgravi sono il dogma che ci rovinerà

L’idea è sempre quella: diminuire le tasse ai ricchi e alle imprese con la speranza che i soldi da loro “risparmiati” siano investiti per creare buoni posti di lavoro e magari aumentare i salari, la solita minestra riscaldata. La proposta di Vitta è di una banalità economica sconcertante, si tratta ne più ne meno delle…

Denis De La Reussille, deputato POP a Berna, sullo scandalo di Autopostale (Video in francese)

Force est de constater que, depuis que nos anciennes régies fédérales ont été démantelées et que les différentes entités ont été transformées en sociétés anonymes, les problèmes s’accumulent, notamment en matière de transparence des comptes. Le scandale de Car postal nous amène à nous poser de sérieuses questions sur les comptes de la Poste, qui…

AUTO POSTALI: ESIGIAMO LE DIMISSIONI DELLA DIRETTRICE DELLA POSTA

Il caso “Auto postali”, venuto alla luce in questi ultimi giorni, preoccupa il Partito Svizzero del Lavoro (PSdL-POP). Il nostro Partito ha già espresso a più riprese delle critiche sulla gestione della Posta, e in particolare sulla sua direttrice, la signora Susan Rouff. Siamo inquieti per il futuro di questa azienda di diritto pubblico e,…

Il Presidente del PSdL dice NO a “NO billag”

L’iniziativa popolare “Sì all’abolizione del canone radiotelevisivo (abolizione del canone Billag)” chiede l’abolizione delle tasse di ricezione destinate alle emittenti radio e televisive che sono attualmente titolari di una concessione, come pure l’abbandono di altre sovvenzioni dirette destinate alle emittenti. Per capire meglio la posta in gioco, è importante ricordare cosa chiede esattamente l’iniziativa: La…

Approfondiamo il sostegno al referendum contro i regali ai ricchi

La crisi strutturale che è in corso da oltre un decennio ha colpito nel vivo i ceti medi, i quali, impoveriti e atterriti, hanno revocato il mandato alla grande borghesia imprenditoriale e finanziaria ma anche a quella culturale, accademica e mediatica, e pensano di poter fare da sé. Individuando un capro espiatorio nei movimenti migratori…

Basta con le politiche fiscali neo-liberiste!

PERCHE’ FIRMARE IL REFERENDUM Perché non si può continuamente proporre sgravi delle imposte sul capitale e sulla sostanza alle imprese e a coloro che sono i più ricchi del Paese. Questi ricevono un regalo di 52,5 milioni di franchi che vengono a mancare nelle casse del Cantone e dei Comuni. Perché siamo stufe e stufe…