Trasparenza! Il contenuto dell’accordo quadro con l’UE deve essere reso pubblico

All’inizio di agosto i sindacati hanno annunciato che non avrebbero partecipato ai negoziati relativi all’adattamento delle misure di accompagnamento sulla libera circolazione con l’UE. In effetti, essi rifiutano di rimettere in questione le misure di accompagnamento che il Consiglio Federale una volta considerava come una cosiddetta “linea rossa da non valicare” nei negoziati con Bruxelles.…

Raccomandazioni di voto 23 settembre

Votazioni Federali Decreto sulle vie ciclabili: SÌ La mobilità lenta è la mobilità del futuro. Ancorare nella costituzione la tutela delle vie ciclabili in Svizzera è un primo passo per favorire i trasporti ecologici nella nostra Confederazione. Un passo più simbolico che concreto. Trasferire il traffico pesante su rotaia, un servizio di trasporti pubblici a…

Appello per l’unità della sinistra, non solo alle elezioni

Appello per l’unità della sinistra, non solo alle elezioni Nelle diatribe che hanno animato le cronache politiche della sinistra nei recenti giorni, noi del Partito Operaio e Popolare (POP), sezione ticinese del Partito Svizzero del Lavoro, riteniamo importante esprimere la nostra chiara posizione a favore dell’unità della sinistra e del movimento popolare contro il capitalismo.…

Indicazioni di voto del POP per il 24 settembre

Votazioni Federali : Sicurezza alimentare : NO Il punto c. della modifica costituzionale recita : “un’agricoltura e una filiera alimentare orientate VERSO IL MERCATO;”. Il mercato è già ben presente nell’agricoltura anche senza l’articolo costituzionale ed chiaramente la fonte dei principali problemi del mondo agricolo. Noi eravamo favorevoli all’iniziativa, poi malauguratamente ritirata dai promotori. Aumento…

VITTORIA !

Il Partito svizzero del Lavoro/ Partito operaio e popolare è contento e soddisfatto dal rifiuto della terza riforma fiscale delle imprese (RII III). Sin dall’inizio il Partito ha combattuto questa riforma neoliberale che prevedeva dei regali fiscali alle imprese per più di 4 miliardi di franchi. Durante la campagna precedente la votazione, il Partito ha…