Sciopero dei lavoratori e delle lavoratrici di Tamedia

Sciopero presso i giornali di Assimedia in seguito all’annuncio della chiusura del
giornale Le Matin in forma cartacea e ai relativi prospettati licenziamenti.

Il PsdL/POP manifesta il suo sostegno alla differenziazione della stampa romanda.
Non dobbiamo permettere che i grandi gruppi editoriali rovinino la stampa,
dirigendo e imponendo le proprie decisioni dalla sede sociale, all’altro capo della
Svizzera, come vuol fare Tamedia. E’ importante che si possa disporre di
informazioni regionali tramite giornalisti di qualità del posto che meglio conoscono
la realtà locale e i suoi vari meccanismi. Diversi mezzi di comunicazione significa più
democrazia, ciò che è fondamentale per il Paese.

Ma il punto più importante, per noi del PsdL/POP che siamo il partito dei lavoratori,
sono per l’appunto i lavoratori. Essi saranno licenziati, e vi è da temere che saranno i
primi di una lunga lista. Tamedia chiede a gran voce che lo sciopero cessi, minaccia
di disdire il contratto collettivo, e di disdire i contratti di coloro che continueranno lo
sciopero. Questi sono metodi ai limiti della legalità, ed assolutamente inaccettabili.
Nessun lavoratore deve ritrovarsi a temere queste minacce, al contrario sono i
lavoratori uniti che hanno la possibilità di far pressione sulla direzione, grazie a
questo sciopero ed eventualmente altre azioni. Non bisogna cedere, né abbassare la
guardia, e occorre restare fermi nelle azioni e nelle negoziazioni. Non dimentichiamo
che lo scopo di Tamedia è soltanto quello di far chiudere i giornali, licenziare chi vi
lavora, ed ingrassare gli azionisti.

Anche se noi a volte rivolgiamo uno sguardo critico alla stampa che ci circonda, il
PsdL/POP offre il suo pieno sostegno ai lavoratori che hanno scioperato davanti alla
torre della stampa a Losanna, e che lottano a giusto titolo per mantenere il posto di
lavoro, e sosteniamo pure la diversificazione dell’offerta mediatica in Romandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 − 11 =