Basta con le politiche fiscali neo-liberiste!

PERCHE’ FIRMARE IL REFERENDUM

Perché non si può continuamente proporre sgravi delle imposte sul capitale e sulla sostanza alle imprese e a coloro che sono i più ricchi del Paese. Questi ricevono un regalo di 52,5 milioni di franchi che vengono a mancare nelle casse del Cantone e dei Comuni.

Perché siamo stufe e stufe di subire dei compromessi che in questo caso cercano di dorare la pillola controbilanciando le perdite con una pseudo-riforma sociale, a favore delle famiglie: un abbinamento del tutto inusuale e dal grande sapore amaro.

Perché diciamo basta alla politica che propone di migliorare le sorti del Paese con queste modalità mentre non fa che aumentare il divario tra chi sta molto bene e chi invece fatica ad arrivare alla fine del mese.

Perché siamo certi che il Cantone, occupato solo a far quadrare i conti, senza le entrate che la riforma fiscale prevede, si adopererà a fare nuovi tagli nel sociale.

Perché conosciamo le cifre di coloro che sono in cerca di lavoro o che vorrebbero lavorare di più e sappiamo pure che il tasso di povertà in Ticino non fa che aumentare.

Perché invece abbiamo fiducia in tutte e tutti coloro che sapranno firmare il referendum per poi votare No agli sgravi fiscali a favore dei ricchi, in modo da lanciare un segnale chiaro a chi ci governa.

Perché così facendo diventiamo protagoniste e protagonisti ed esprimiamo quali sono le scelte di una politica cantonale veramente sociale.

Scarica il foglio per la raccolta firme.

Scarica gli argomenti.

Per una verifica del numero di firme raccolte dal POP, vi ringraziamo di ritornare i formulari (anche incompleti) al più presto possibile e comunque entro il 15 gennaio 2018 a:

Sonja Crivelli

Via Gemmo 5 B

6924 Sorengo

Vi ringraziamo con i nostri saluti.

Partito Operaio e Popolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 − 3 =