Ligornetto – 8 marzo 2017

Le frontiere femminili.

In occasione della ricorrenza dell’8 marzo è prevista a Ligornetto una serata con dibattito e lettura di testi attorno al tema della frontiera intesa sia nel suo significato concreto che simbolico ma non per questo molto penalizzante e anche doloroso per le donne.

La frontiera è quindi vista come ostacolo alla autonomia e libertà della donna, alla violenza del mercato e alle politiche discriminatorie nei suoi confronti, al tentativo costante di controllo del suo corpo: frontiera come barriera quotidiana.

Come è possibile leggere dalla locandina allegata, l’evento è organizzato dal Gruppo donne Unione Sindacale Svizzera (USS-TI) e dal Coordinamento donne della sinistra.

Il POP invita le compagne e i compagni a partecipare e sottolineare in questo modo come la lotta per i diritti della donna rappresenta la lotta per una società diversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *