Uniti nella lotta al Primo Maggio

Nel giorno internazionale del lavoro, per tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici è la giornata dove si mostrano i muscoli e l’intelligenza del movimento in difesa dei nostri interessi, per promuovere i nostri diritti.

Il Primo maggio ognuno di noi deve contribuire a rafforzare la lotta. Noi vogliamo un primo maggio che quando si parla di AITI, Banchieri, Feder Commercio, UTAEA, e compagnia dalla piazza ci sia un boato di fischi. In Svizzera la disuguaglianza sociale continua ad aumentare ed in Ticino ancor di più. L’attacco padronale sembra non aver fine. Con questo sistema:

La disoccupazione mette sotto ricatto i lavoratori,

Si vendono “schiavi” attraverso le agenzie di collocamento,

Il licenziamento breve è sempre stata la realtà,

Il lavoro nero sotto pagato dilaga,

La discriminazione dei lavoratori stranieri è aumentata,

Non si riesce a pagare un salario uguale per un lavoro uguale tra donna e uomo.

È ora che le casse malati, le casse pensioni, gli speculatori finanziari e del cemento, i monopoli delle comunicazioni, del commercio al dettalio, dell’energia debbano passare alla cassa.

Il POP, che milita in forme diverse di unità d’azione con le altre componenti politiche della sinistra in Ticino, sostiene il movimento sindacale, promuove l’unità tra i lavoratori e di tutto il popolo e difende la pace. Siamo comunisti, rappresentiamo gli sfruttati e vogliamo che la lotta internazionale al capitalismo si rafforzi anche in Svizzera.

In Ticino ci sono ancora ampi margini di manovra per rafforzare il movimento sindacale, ma già oggi molte lotte hanno messo allo scoperto un Governo incapace di fronte alle risoluzione dei problemi dei ceti popolari. Il ministro federale delle finanze Maurer (UDC), spudoratamente dalla parte del capitale, parlando dei Panama Papers ha osato affermare: “Dobbiamo offrire queste possibilità. Non sono ricco, ma senza i ricchi dovrei pagare più imposte. Non dobbiamo porci come i più moralisti del mondo”. Maurer é il ministro del paese dove:

C’è la piazza finanziaria più grande dell’Europa Continentale,

C’è il maggior numero di conti Off Shore al mondo,

C’è il più alto PIL per abitante del mondo,

C’è il più alto tasso di disuguaglianza economica al mondo.

Bisogna smetterla di offrire ad ogni riccone del pianeta il supporto logistico per evadere il fisco. Il segreto bancario deve finire in primo luogo per gli Svizzeri e per gli stranieri residenti, tutti i lavoratori e le loro famiglie ne beneficerebbero. Senza trasparenza fiscale non si può parlare di democrazia.

La destra tenta di dividere i lavoratori in ogni modo. Lega e UDC fomentano la discriminazione razziale e la repressione del diverso. Con due rappresentanti della Lega in Governo, senza passare dal parlamento, e diventanto un unicum in Svizzera, si è tolto il diritto alla disoccupazione ad una serie di lavoratori con la sola motivazione di essere stranieri. Idem per gli assegni per i bambini.

Rimane il fatto che PPD e PLRT e UDC e Lega al parlamento federale votano sempre assieme compatti contro i più poveri e a favore dei ricchi. Si dividono solo sull’opinione che hanno sulla Ue. Il POP assieme a compagni e compagne in tutta Europa combatte l’Ue perché rappresenta il capitale monopolista più vecchio del mondo, più corrotto e marcio di ogni altro. La lega e l’UDC si oppongono all’UE solo di facciata, perché in realtà in ogni singola legge che approvano in parlamento seguono le linee guida dell’austerità della Troika. A partire dalla diminuzione delle rendite pensioni combinato con l’alzamento dell’età pensionabile e passando alle espulsioni velocizzate per migranti che rischiano la vita e fino alla terza riforma fiscale per le aziende per diminuire ulteriormente il loro carico fiscale.

Organizziamoci, non lasciamoci dividere in quanto classe, moltiplichiamo gli sforzi organizzativi nei sindacati e nelle associazioni di massa per lottare contro i rappresentanti del capitale al Governo, dimostriamo la forza sociale della classe operaia, non siamo dei servi, basta sfruttamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 − 7 =