No all’ingerenza imperialista in Venezuela!

Condividiamo in seguito la presa di posizione di ALBA Suiza contro l’inasprimento delle sanzioni economiche contro il Venezuela, l’ennesimo gesto di aggressione imperialista del governo statunitense di Trump che non fa altro che peggiorare le condizioni di vita del popolo venezuelano. Si chiede quindi al Consiglio Federale di agire per fermare queste azioni illegali.

 

 

NO AL BLOCCO ECONOMICO, COMMERCIALE E FINANZIARIO

CONTRO IL POPOLO VENEZUELANO!

È UN SACCHEGGIO, UNA RAPINA CHE NON DOBBIAMO PERMETTERE!

Alba-Svizzera ripudia e condanna le aggressioni, le sanzioni e le minacce di blocco e quarantena imposte dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Chiediamo al nostro Governo (Consiglio Federale) affinché intervenga presso l’ONU in sostegno all’abolizione delle misure illegali contro il Venezuela.

Denunciamo questa nuova aggressione da parte del governo degli Stati Uniti che impone il blocco degli attivi di enti ufficiali del governo venezuelano sul territorio del paese nord americano, come pure il divieto di effettuare transazioni finanziarie con la nazione sudamericana. Misure ingiuste che si aggiungono all’embargo che varie banche stanno già applicando e che già oggi non consentono al governo venezuelano di acquistare gli alimenti e le medicine necessarie al benessere del suo popolo.

Con queste misure coercitive unilaterali, il governo degli Stati Uniti intende distogliere l’attenzione del mondo intero dal furto di cui è oggetto la Repubblica Bolivariana del Venezuela. Hanno così formalizzato il blocco economico, commerciale e finanziario contro il popolo venezuelano per punire il coraggio, la resistenza, la difesa della Rivoluzione Bolivariana e del loro legittimo governo, quello di Nicolas Maduro.

Dalla Svizzera condanniamo la politica imperialista degli Stati Uniti, che mira a smorzare qualsiasi processo volto all’indipendenza e alla sovranità in America Latina, per continuare invece a saccheggiare spudoratamente le enormi risorse di cui dispongono paesi come il Venezuela.

Il vero responsabile  e vera causa della cosiddetta “crisi umanitaria” e di molte morti in Venezuela è l’attuale Governo degli Stati Uniti. Ricordiamo che l’ordine esecutivo dell’embargo totale, emanato da Donald Trump, è un colpo diretto contro il riavvicinamento che è stato definito una soluzione democratica al conflitto politico venezuelano, dopo le riunioni di Norvegia e Barbados.

Alba-Svizzera lancia un appello a denunciare questo nuovo oltraggio contro il Venezuela e alla solidarietà internazionale con il presidente Nicolas Maduro e il coraggioso popolo venezuelano. Ci uniamo alla richiesta internazionale per l’immediata revoca del blocco criminale contro il popolo venezuelano.

#TrumUnblockVenezuela

 

NESSUNA INGERENZA IMPERIALISTA IN VENEZUELA!

UNIAMOCI IN DIFESA DELLA PACE!

Lunga vita alla Rivoluzione Bolivariana del Venezuela!

Chavez Vive, la lotta continua, continua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *