Per la pace e il socialismo – contro la guerra e il terrore

Il Partito Svizzero del Lavoro (PSdL) condanna con la massima severità i barbari attacchi terroristici di venerdì 13 novembre a Parigi. Il PSdL presenta alle famiglie e ai parenti delle vittime le sue sincere condoglianze.

Niente a questo mondo, nessun dio e nessuna religione possono giustificare tale

disumana e spaventosa operazione. Pertanto è estremamente importante analizzare in profondità le ragioni di questo attacco terroristico, ragioni che sono certamente variegate. Possiamo comunque affermare con sicurezza che le guerre imperialiste, che da anni sono condotte nel Vicino Oriente, ma non solo, dalle potenze occidentali, sono l’elemento determinante per far scattare il terrore mondiale da parte di organizzazioni fanatiche e disumane come l cosiddetto Stato Islamico. Chi destabilizza intere regioni del mondo per i propri interessi e semina bombe raccoglierà violenza e terrorismo – ciò é noto ed è stato confermato a Parigi nel modo più brutale.

L’imperialismo e il capitalismo producono in tutto il mondo una disuguaglianza sempre più marcata. Il fossato fra poveri e ricchi diventa sempre più ampio. Questo fatto è un terreno fertile per far nascere la violenza terroristica : chi vive nella miseria più amara, chi non ha prospettive per sè e per la propria famiglia, chi deve arrabattarsi alla peggio ai margini delle metropoli senza essere rispettato, è molto più pronto ad associarsi a una organizzazione radicale e fanatica. Come può essere sconfitto il terrorismo senza combattere le sue cause ?

La nostra risposta ai terribili avvenimenti non consiste nel riarmo o nello Stato di polizia, bensì nella lotta per un mondo giusto e solidale, libero dallo sfruttamento a dalla guerra ! È la battaglia che Rosa Luxemburg ha centrato più di 100 anni fa con le parole “Socialismo o barbarie”.

Per la pace e il socialismo – contro la guerra e il terrore !

Partito Svizzero del Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *